Consigli per la manutenzione delle calzature

http://www.vegamami.it/wp-content/uploads/2010/08/simboli-scarpe-copia.jpg

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                                            Descrizione e spiegazione dei simboli contenuti nelle etichette   poste (normalmente) sulle calzature e loro descrizione

La tomaia è la parte superiore della scarpa e cioè quella che riveste il piede.  

Rivestimento della tomaia (o fodera) indica il materiale interno alla tomaia, questo è molto importante; è preferibile una scarpa con la fodera in pelle poiché favorisce la giusta traspirazione.

La suoletta è altrettanto importante poiché è la superficie su cui poggia il piede. Se si acquistano delle calzature con suolette in materiali diversi dalla pelle è consigliato acquistare delle suolette in pelle da sovrapporre o sostituire a quella presenti.

La suola e cioè la struttura su cui è montata la scarpa ci permette di solito un buon appoggio e quindi una corretta postura.
Se questa è in gomma è meglio aggiungere una suoletta in cuoio e comunque in pelle con strato inferiore traspirante.

Le suolette, in qualsiasi materiale siano vanno esposte all’aria (non al sole) almeno una volta alla settimana. Per chi ha una sudorazione importante è preferibile farlo ogni notte e nel caso non si possano estrarre si può mettere la scarpa in un luogo arieggiato.

Se la suola è in cuoio (o in gomma) con cucitura visibile è
consigliabile prima dell’uso applicarci un salva suola in gomma per evitare il deterioramento della cucitura.

Il cuoio o pelle, è in assoluto il materiale migliore. Sono preferibili le pelli di vitello poiché hanno una migliore traspirazione rispetto ai capretti o pelli di cinghiale (spesso maiale), quest’ultima non
favorisce una buona traspirazione.

Il cuoio rivestito, composito, o rigenerato, o cuoio ecologico, quasi sempre non è consigliabile poiché è amalgamato con altri materiali spesso poco o niente sani.

I materiali tessili soprattuto se compongono la fodera quasi sempre non favoriscono una buona traspirazione ed emanano un cattivo odore. Ciò è dovuto al fatto che la loro composizione è perlopiù sintetica, è migliore una scarpa con la tomaia in tessuto e la fodera in pelle piuttosto che il contrario.

Il simbolo del rombo indica sempre materiali sintetici.
é consigliabile una tomaia in sintetico con fodera in pelle piuttosto che tomaia in pelle e fodera in sintetico. E’ molto importante che la superficie con cui è in diretto contatto il piede sia pelle (se potete evitare il sintetico è comunque meglio).

Nel caso in cui non sia presente l’etichetta in questione diffidate
sempre, può essere una dimenticanza (questa è comunque una
mancanza) o in altri casi un venditore poco onesto la può staccare per nasconderne la composizione.