Alghero

παραλία-Le-Bombarde

 

 

 

 

 

 

 Il Laboratorio artigiano Naitana è l’unico ad Alghero a produrre sandali e cinture con metodo artigianale. E’ l’unico a produrre direttamente sul luogo di vendita.
Il nostro laboratorio non utilizza catene di montaggio e il prodotto è lavorato interamente a mano dal titolare che su richiesta apporta delle modifiche al prodotto affinché si adatti perfettamente all’acquirente. Questo è facilmente verificabile al momento dell’ordine o dell’acquisto.

ALGHERO

Alghero è una bella cittadina, molto importante anche sotto il punto di vista storico, situata a nord ovest della Sardegna. A nord è delimitata da imponenti falesie che esaltano il promontorio di Capo Caccia, dove si trova la Grotta di Nettuno.

Alghero, Il faro di Capo Caccia

grotte_nettuno

 

 

Grotte di Nettuno1

Grotta di nettuno 3

A questa si può accedere attraverso una ardita scalinata di  650 gradini chiamata “Escala del Cabirol” (scala del capriolo), costruita sulla falesia antistante il promontorio. Ad est di Capo caccia si può visitare un’interessante riserva naturale facente capo al Parco di Porto Conte dove si possono incontrare diversi esemplari della fauna sarda (cavalli, asinelli, volpi, cinghiali, daini ed altro ancora).Capo_Caccia_ALghero

 

 

Ai confini della riserva si può ammirare la maestosa Punta Cristallo, alta 326 metri, uno dei promontori più alti in Europa.Punta Cristallo

Forarada

 

 

 

 

 

 

 

Foradada

Tra Capo Caccia ed Alghero si estende il Golfo di Porto Conte. Salendo su Monte Doglia lo si potrà ammirare nella sua completezza.bombarde

 

Il Golfo ed il relativo Parco di Porto Conte sono una delle più importanti aree protette del Mediterraneo.Da Porto Conte ad Alghero è tutto un susseguirsi di spiagge: Mugoni, Le Bombarde , Il Lazzaretto (che prende il nome dall’ubicazione nei pressi di un lazzaretto del XVIII secolo) Maria Pia e San Giovanni. Il tutto intercalato da suggestive calette e circondato da fitte pinete.alghero

Più a sud potrete visitare il ridente borgo di Fertilia, costruito su un area paludosa bonificata da una colonia di Ferraresi negli anni ’30 dello scorso secolo e successivamente abitata dagli stessi e da una importante comunità di profughi Istriani arrivati nel secondo dopoguerra. La borgata di Fertilia era stata completata ed inaugurata  l’8 marzo del 1936. Essendo stata realizzata nel  periodo fascista ne conserva in buona parte lo stile architettonico dell’epoca.

spiagge

 

 

 

 

 

 

 

 

Lido

Infine si arriva ad Alghero, cittadina con un centro storico tra i più interessanti d’Italia, caratterizzata da una architettura catalana dovuta al dominio aragonese prima e castigliano dopo durato circa quattro secoli, dal 1353 al 1720 circa.

Di quei periodi rimane soprattutto un’importante cinta muraria che si affaccia in gran parte con imponenti bastioni sul mare racchiudendo la parte più suggestiva del centro urbano. Le mura sono intercalate da diverse torri  nelle quali si snoda un sistema museale  La città vecchia è attraversata da una miriade di strade e vicoli che confluiscono in graziose piazzette permettendo di ammirare gli antichi e spesso importanti edifici civili e religiosi che lo compongono.

 

 

 

muraglia         alghero_veduta alghero-sardinia  alghero_night_view_porto726 Alghero_2 alghero1 .